Kaos

Kaos

Poesia di Sebastiano Impalà

Ho visto alberi
svettare verso il cielo,
albe tiepide e tramonti infuocati
su campi di lavande sterminati.

Lucciole ferite, grilli fastidiosi
e cicale innamorate.

Uomini senza ritegno
in cerca di bocche da baciare,
cavalli senza briglie
correre a perdifiato,
libellule di stagno
stanche di svolazzare.

Donne senza sottane,
seni buttati al vento,
braccia protese al sole
ugole da dissetare.

Odori di amori immensi
fra foglie di canne secche
e fiori di piena estate
si spargono nell’aria
in giorni di vento insano, scirocco da ricordare.

Post correlati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: